Fuji TRIAGE
Triage

Fuji TRIAGE

La soluzione nuova per la protezione dei molari parzialmente erotti

Ci vuole circa un anno e mezzo affinché i primi e i secondi molari permanenti raggiungano la totale eruzione.

Durante questo periodo è più difficile per un bambino pulire i denti e quindi il rischio carie è al massimo livello.

Le fosse e le fessure delle superfici occlusali sono 8 volte più suscettibili alla carie rispetto alle superfici lisce, lo smalto è ipomineralizzato e può degradare molto rapidamente.

In queste condizioni non è possibile ottenere un’ adeguato isolamento, quindi l’efficacia dell’adesione della resina allo smalto prismatico è scarsa.

Caratteristiche

Facile da applicare

non richiede mordenzatura, asciugatura ad aria o adesivo.

Resistente all’umidità

facile da applicare anche sui molari parzialmente erotti e non necessita della diga di gomma.

Bassa viscosità ed eccellente fluidità

per facilitare la penetrazione in fosse e fessure profonde.

Disponibile bianco o in colore rosa

La versione rosa assorbe il calore della lampada fotopolimerizzatrice per velocizzare l’indurimento e migliora la visualizzazione e il monitoraggio.

Rilascio di fluoro estremamente elevato

crea un’idrossiapatite modificata con fluoro e resistente agli acidi.

Remineralizzante

inoltre promuove la remineralizzazione dello smalto nel caso in cui siano presenti lesioni cariose in fase iniziale

Perchè usare Fuji Triage?

Per gentile concessione del Dr. M. Bique, Francia

1° Problema

È difficile isolare un molare parzialmente erotto quando il dente in parte è coperto da gengiva: I sigillanti a base di resina necessitano di un ambiente asciutto per essere efficaci dal punto di vista dell’adesione.

Soluzione

Fuji TRIAGE tollera bene l’umidità e garantisce l’adesione chimica alla struttura dentaria, anche in ambiente umido

2° Problema

I sigillanti a base di resina richiedono la mordenzatura dello smalto e la ritenzione micromeccanica.
Mordenzando lo smalto aprismatico non si ottiene una superficie micro-ritentiva che consenta un’efficace adesione della resina.

Soluzione

Fuji TRIAGE, essendo un vetro-ionomero, consente l’adesione chimica anche sullo smalto aprismatico.

Come si usa

Per gentile concessione del Dr. M. Bique, Francia

Step 1

Rimuovere la placca dal dente.

Step 2. OPZIONALE

Trattare il dente con un condizionatore dentinale (20 secondi) o un condizionatore per cavità (10 secondi) usando un micro-pennello, quindi asciugare.

Step 3

Isolare usando rulli di cotone e aspiratore.

Step 4

Stendere uno strato sottile di Fuji TRIAGE su fosse e fessure.

Step 5

Lasciare autoindurire per 4 minuti. Con la versione rosa si può applicare la lampada per 20-40 secondi per accelerare la reazione di indurimento. Ad indurimento avvenuto, coprire la superficie del vetro-ionomero con un rivestimento protettivo temporaneo quale il burro di cacao oppure Fuji VARNISH o Fuji COAT LC.

Efficacia comprovata

Studi clinici dimostrano che Fuji TRIAGE presenta una ritenzione simile a quella dei sigillanti in resina a 24 mesi e segnalano una minor incidenza di macchie marginali e di carie sugli elementi dentari

La ritenzione di piccole quantità di sigillanti vetro-ionomerici è sufficiente a prevenire la carie nelle fosse e nelle fessure dentali.

L’idrossiapatite modificata con fluoro è molto più resistente alla carie.

Una volta che il dente è completamente erotto, l’operatore può comunque scegliere se sostituire il sigillante vetroionomerico precedentemente applicato o invece applicare un sigillante a base di resina.

Informa i genitori, comunica con i tuoi pazienti

Per richiedere i dèpliant pazienti per la sala d'aspetto
info@gcitalia.it

Torna su
Torna su

Offerte

* Tutti i prezzi si intendono suggeriti al pubblico ed IVA esclusa.

Offerte disponibili presso i Depositi Dentali partners GC, valide fino ad esaurimento scorte, non cumulabili con altre promozioni.

Torna su

Lista Distributori

Torna su

Richiedi maggiori informazioni ai nostri responsabili di area

Torna su